• Focus Prima Squadra - Mister Renato Soletta

07-11-2017 12:07 News
Tommy_SamPa!!!
Commenti sulla prestazione con il Minerva e sulla prossima partita con l'Audax Algherese
Dopo il turno di riposo della scorsa giornata, la Prima Squadra Gialloblù riprende il campionato di Seconda Categoria con una bella vittoria in trasferta nel difficile campo di Villanova Monteleone. I tre punti, ottenuti con grande determinazione, rimettono la San Paolo in scia delle prime posizioni. Ecco il pensiero di mister Renato Soletta alla luce di una nuova settimana di allenamenti.


Buongiorno mister! Partiamo da una analisi della vittoria di domenica scorsa in casa del Minerva.
 
E' stata una partita approcciata bene e giocata altrettanto bene, con un'ottima continuità per tutti i 90 minuti.
Abbiamo raccolto i frutti dei tanti allenamenti e delle tante amichevoli svolte sulla terra battuta in questa prima parte di stagione, esprimando un ottimo gioco nonostante un tipo di terreno che ci è storicamente ostico.
Nel primo tempo abbiamo creato almeno cinque palle gol nitide, ma siamo stati poco precisi ed abbiamo chiuso sotto 1-0, causa dell'unico tiro in porta subito. Nel secondo tempo, invece, siamo stati cinici ed abbiamo chiuso la partita sul 4-1 dopo 25'.
Una vittoria importante su un campo dove altre due ottime squadre come Maristella e Sprint Ithir avevano sofferto.


Quanta soddisfazione c'è nel vedere un ragazzo promosso quest'anno in Prima Squadra dalla Juniores segnare una doppietta con i grandi?
 
La soddisfazione di vedere Fabio Nonne realizzare una doppietta è stata grande, ma sulle sue qualità non ho mai avuto dubbi. Mi piace sottolineare non solo la sua ma la crescita di tutti i nostri giovani che sono saliti in prima squadra, ovvero di Alessio Nonne, Cupiraggi e Brozzu che si stanno perfettamente calando nella realtà e stanno dando il loro contributo fattivo in campo.
Inoltre non dimentichiamoci che moltissimi dei nostri giocatori vengono dalle Juniores delle precedenti annate o anche da un percorso più lungo all'interno delle giovanili della San Paolo. Mi riferisco a Lumbardu, Piras, Nieddu, Arpelli, Serra, Mussolino, Spissu, Marogna, Nuvoli.
La costruzione di questa squadra ha radici profonde e si porta dietro un un senso di appartenenza e di coinvolgimento nel progetto importante.


Domenica alle 15.00 a Carbonazzi arriva una delle candidate alla vittoria finale, l'Audax Algherese. Che San Paolo troveremo?
 
Troveremo una San Paolo galvanizzata dalla buona prestazione di Domenica, ma con i piedi ben attaccati per terra. L'Audax è uno squadrone, a mio parere la squadra più attrezzata per la vittoria finale del campionato. Sarà una battaglia ma anche una partita bella, con due squadre che sanno esprimere calcio, cosa non comune in Seconda Categoria.
Daremo il massimo, poi come sempre sarà il campo a darci il verdetto.

Aggiornato il 14-01-2018 22:37